Tempo a Mosca
Tempo a Krasnodar
Tempo a Rostov-on-Don
Tempo a Stavropol
Fisting: tecnica, la postura, e altri suggerimenti utili.
In Sochi forum economico internazionale aperto "Kuban-2004".
Dichiarazione di guerra "mezzo-vergine detslam e salsa di crema."
La colonna sonora della serie televisiva Californication (Californication). Music
«In precedenza ha scritto la musica per il popolo, e ora per lo show-business».
Russo edizione della rivista Forbes ha pubblicato la lista dei 100 imprenditori più ricchi della Russia.
Ciao, bella!.
Nella località turistica turca di Antalya sono state due esplosioni.
«?, infatti, know-how per operare in rezidenture?».
Le autorità bielorusse hanno deciso di disperdere il potere di opposizione.
Home  »  Stavropol  »  Politics

Anton Ivanov, Konstantin Kazenin: I principali rischi della sicurezza pubblica nel Caucaso del Nord (aprile - ottobre 2011).

Negli ultimi sei mesi ci sono stati cambiamenti a livello federale, che avrà un impatto significativo su entrambi i processi naturali sociale in generale e sulla sicurezza pubblica nel Caucaso del Nord ..

Report

è stato redatto nell'ambito del "dialogo umanitario per migliorare la sicurezza umana nel Caucaso del Nord", realizzato congiuntamente "missione di pace, dal nome del generale Lebed" (MMGL), "svizzero Peace Foundation" (swisspeace) e il Forum "allarme rapido e precoce Risposta - Eurasia "(MENO Eurasia) c 2006

situazione complessiva

Negli ultimi sei mesi ci sono stati cambiamenti a livello federale che hanno un impatto significativo su entrambi i processi naturali sociale in generale e sulla sicurezza pubblica nel Caucaso del Nord. Il potenziamento prevede di potere verticale può contribuire ad un'ulteriore polarizzazione della società in Daghestan, Cecenia e Inguscezia, e il consolidamento delle piccole, ma è implacabile gruppo di sostenitori di alternativa stato islamico nel Caucaso del Nord. L'elevata probabilità di un tale sviluppo è necessario parlare non solo sulla base di analisi dei fenomeni osservati, ulteriore impulso per un tale scenario può essere una grande insoddisfazione di aspettative ingiustificate di cambiamenti rapidi e significativi, accumulato nel corso degli anni. Nonostante qualche entusiasmo pubblici associati all'attuazione della strategia di sviluppo regionale al 2025, gli investimenti nella costruzione olimpico nel Distretto Federale Meridionale, la riforma del ministero dell'Interno e le misure per combattere la corruzione, si deve rilevare che il livello di soddisfazione del pubblico e la fiducia nel governo nel Caucaso del Nord non è aumentato.

sfondo sfavorevoli stranieri esercita una certa influenza anche sulla situazione nella regione. Le questioni più importanti globali, come una minaccia per la crisi economica, destabilizzazione del Medio Oriente, in particolare incertezza circa l'esito della cosiddetta "primavera araba" e l'approssimarsi di un nuovo picco di tensione israelo-palestinese conflitto con il nuovo ruolo della Turchia - che contribuiscono a atmosfera di incertezza e minaccia la regione più vulnerabile della Russia, già collegati con il mondo islamico da migliaia di thread.

In previsione delle elezioni Duma di Stato il 4 dicembre e le successive elezioni presidenziali nel marzo 2012, che sarà ovviamente accompagnato da una riacutizzazione di off-sistema di controllo e di potere un'azione di risposta ancora più attivo dello Stato nel Caucaso settentrionale, può diminuire il livello di sicurezza pubblica. Ma il naturale periodo elettorale deterioramento, così come le variazioni stagionali del livello di violenza, non deve far dimenticare le dinamiche del conflitto principale - disgregazione sociale associato alla approfondire le differenze nei sistemi di valori, la stratificazione sociale e culturale e la maggiore disponibilità dei rappresentanti dei diversi gruppi per difendere i loro valori.

Tenuto conto delle caratteristiche demografiche del Caucaso del Nord, la ridondanza del lavoro, la natura delle migrazioni, il fenomeno del ricambio generazionale e un graduale aumento l'influenza dei rappresentanti di quella generazione, la cui socializzazione è verificato durante le guerre cecene e del vuoto spirituale, 1990 - x, dobbiamo aspettarci un cambiamento radicale nel panorama politico nei prossimi 5-10 anni. Nel processo di trasformazione sociale, scontro di radicalismo religioso nel governo russo è quasi inevitabile. Questa opposizione, infatti, già svolgendo. L'unica domanda è a quale configurazione e quali alleanze si svilupperà una crisi. Ma se non possono essere evitati, almeno, dovrebbero essere consapevoli della necessità di frenare la gravità dello scontro, la prevenzione della violenza di massa e altre conseguenze negative per la popolazione.

soldi

e il potere - una linea di politica federale è proiettata sul Caucaso del Nord, senza idee chiare unificante e accattivante, che non aveva bisogno di giustificare la intellettuale e la propaganda, e naturalmente si riuniscono persone post-imperiale spazio - utilizzati contro l'unità della Russia nella regione e non solo a proprio vantaggio. Le risorse finanziarie sono riassegnati per sostenere lo sviluppo di alternative in senso giuridico, ideologico e spirituale delle istituzioni nel Caucaso del Nord. L'uso della forza militare e anti-partisan azione ha l'effetto opposto - di rafforzare ed espandere le reti di supporto, il decentramento, e asimmetrie altre tattiche di teppisti e migliorare l'effetto trainante di ideologia radicale e l'efficacia della formazione morale e psicologico dei membri di gruppi armati illegali. Sentirsi un disturbo fondamentale nella forma della proprietà della terra fuzzy e dispute sulla terra, la disoccupazione e la mancanza di formazione professionale, l'incapacità di realizzare un tradizionale modo - attraverso la migrazione del lavoro, e di "lavoro stagionale", una piccola impresa e del commercio, così come nella sfera religiosa, la parte mobile della popolazione della regione speranza dirige verso i centri di potere, alternativa Russia. La maggior parte dei disillusi, ma ancora si identificano con i cittadini russi scegliere la posizione di non partecipazione, la disobbedienza o conformismo politico ragioni puramente superficiale della sicurezza personale.

estremismo

numero di reati connessi alla metropolitana estremisti, per gli ultimi sei mesi nel Caucaso del Nord non sono diminuiti. Sullo sfondo di relativa calma la situazione in Inguscezia, così come il crollo dell'attività di estremisti in Kabardino-Balkaria, dopo l'azione ci CTO, c'è stata una nuova ondata di criminalità estremisti in Daghestan. Un rigido sistema di governo, costruito in Cecenia, anche non portare alla eradicazione di teppisti in questa regione, la cui esistenza in un'intervista con i media nel mese di ottobre ed è stato costretto ad ammettere il capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov.

attività degli estremisti in Daghestan, indica che i loro crimini sono sempre più pronunciati ideologica. Daghestan conserva primo posto tra le regioni del Caucaso settentrionale Distretto Federale del numero di attacchi contro le forze di sicurezza: secondo l'Ufficio del Procuratore Generale, nei primi otto mesi del 2011 in Daghestan è stato condotto 136 attacchi, in cui hanno ucciso 70 e ferito 145 persone. Questa è una lotta non solo con le forze di sicurezza, ma anche con coloro che apertamente professano un'ideologia che è estraneo agli estremisti. Dal 28 luglio è stato ucciso a Makhachkala, Responsabile Stampa e Information Administration del presidente del Daghestan Haroun Kurbanov, ufficiale, più volte pubblicamente contro i radicali religiosi.

situazione il dialogo su estremismo in questi ultimi mesi è ambiguo. Da un lato, in estate in Daghestan smesso di cercare di organizzare piattaforme di dialogo pubblico, che erano una discussione tra i rappresentanti di diversi gruppi religiosi, compresi quelli oggetto di radicali. Personaggi pubblici per promuovere la loro organizzazione, durante l'estate e l'autunno del 2011 ha affermato che il lavoro è stato ridotto a causa di cambiamenti nella posizione delle autorità repubblicane. In un'intervista con i media nel mese di settembre ha detto, per esempio, il presidente della ONG "Civil Union del Daghestan" Suleiman risolta. D'altra parte, nel Caucaso del Nord continuano a lavorare nelle commissioni per assistere ad adattarsi alla vita civile coloro che hanno deciso di fermare le attività terroristiche e di estremisti. La commissione è ancora in vigore in Daghestan, dove è stato stabilito nel 2010 e l'estate del 2011 una commissione analoga è stata costituita in Inguscezia, decreto del capo della regione, Yunus-Bek Yevkurov.

per conto della Commissione di adeguare in termini di informazioni sono stati in prima linea in operazioni di pace nel Caucaso del Nord: sono costantemente detto dai media locali, Internet, comprese le reti sociali, e disposti ampiamente discusso il video dalle riunioni di questi comitati. E 'anche interessante notare che tra i funzionari che servono il lavoro di questi comitati, soprattutto in Daghestan, un giovane, le persone attive, con particolare attenzione il lavoro produttivo. Tuttavia, queste commissioni sono troppo vulnerabili nel contesto della politica locale. Per esempio, la Commissione Daghestan è strettamente connessa con il coordinatore dei lavori - primo vice primo ministro del Daghestan Rizvan Kurbanov. Informazioni sulla sua possibile partenza alla Duma di Stato dopo le elezioni parlamentari 4 dicembre molti in Daghestan è stato percepito come una minaccia per il futuro della commissione.

In queste circostanze, è estremamente importante che gli avvocati, personaggi pubblici e gli esperti che sostengono il lavoro di commissioni per l'adattamento sono di consulenza e assistenza sia metodologici. Bisogno di formare la loro visione sul set intero di percorsi per la riconciliazione pubblica della varietà di modi in cui potrebbero assistere lo Stato in questi settori. Le discussioni tra gli attivisti della comunità in Daghestan in questo settore hanno spesso il carattere di "reinventare la ruota", i partecipanti hanno spesso sembra che i problemi incontrati in questa zona del Daghestan, sono uniche e non noto in precedenza ad altre regioni del mondo. In questo contesto, diventa compito estremamente urgente di seminari di formazione per i membri della comunità e, ove possibile, ai funzionari legati al lavoro di adattamento, far conoscere al mondo, con esperienza nella costruzione di armonia civica attraverso il dialogo e la riconciliazione, comprese quelle relative ai conflitti religiosi.

dialogo se si tratta di un autentico tentativo di ascoltare l'altro e verso gli interessi e le necessità degli altri, è uno strumento versatile per trasformare i conflitti in relazioni costruttive procedure e decisioni. Il dialogo non è possibile solo con coloro che non vogliono partecipare (ad esempio, implacabile gruppi terroristici). Tuttavia, solo isolare l'inconciliabile, includendo i rappresentanti di tutto il resto dello spettro delle forze sociali nel dialogo, possiamo sconfiggere il separatismo e l'estremismo. L'ex "inconciliabili", ha accettato di impegnarsi nel dialogo, dovrebbe poter beneficiare di amnistia o di clemenza nella legge (nel caso di perpetrazione di un reato particolarmente grave). Non importa quanto forte e dibattito inconciliabili - sono ancora migliori di violenza. Pertanto, qualsiasi tentativo di limitare vero e proprio dialogo, una percezione sbagliata di lui come una minaccia, la soppressione della diretta, canali aperti e onesti per esprimere il malcontento e l'opposizione, così come le restrizioni legittime proteste pubbliche non violente sono controproducenti e pericolosi. L'assenza di questi canali conduce alla trasformazione del malcontento energia in una forma sempre più radicale, e alla fine - nella violenza armata. La repressione del crimine organizzato e spontaneo, o la violenza puramente politico con metodi illegali è un terreno fertile per l'indottrinamento corso degli estremisti popolazione. In questo caso, come l'esperienza dei recenti eventi, gli estremisti semplicemente replicare casi di arbitrarietà, promesse non mantenute di amnistia, la tortura e la discriminazione religiosa, per garantire che la loro base di reclutamento è costantemente rifornito. Come risultato della loro "esercito forte" continua a destabilizzare la regione, nonostante l'enorme sforzo enorme e funzionari della sicurezza delle risorse, il governo federale ha investito nella stabilizzazione e rafforzamento della sicurezza.

Società Rapporti con le autorità di contrasto

nel rapporto tra società e forze dell'ordine è stato osservato come la conservazione dei vecchi atteggiamenti negativi e diffidenza della popolazione alla polizia, e la comparsa di nuove tendenze negative. Le nuove tendenze sono state associate in primo luogo con la trasformazione della polizia alla polizia, ha annunciato il presidente Dmitry Medvedev, e la certificazione degli agenti di polizia, che si tiene in collaborazione con detto nella prima metà del 2011. Questo processo ha provocato le inevitabili tensioni all'interno della polizia e accompagnato da dimissioni, scandali e cause penali, hanno interessato sia il grado e dipendenti di file, i funzionari ei membri della leadership del MVD. Secondo molti esperti e giornalisti, il processo di ri-certificazione in molti casi diventare un frettoloso "personale di pulizia, al contrario," che ha portato i professionisti onesti e altamente qualificati per sopravvivere, e funzionari corrotti rimangono all'interno del sistema. Come risultato di questo processo è emerso il fenomeno notevolmente aumentato il pubblico, prima di tutto - l'attività rally di personale delle forze dell'ordine, non qualificato. Questa attività è particolarmente elevata in Daghestan, dove i leader del Sindacato Indipendente degli Interni Ministero e Procura della Repubblica, che rappresenta gli interessi dei licenziati a seguito della certificazione delle forze di sicurezza negli ultimi anni portato spesso manifestazioni di protesta rispetto all'azione di polizia. C'è una protesta "picco" tra i parenti dei cittadini colpiti dalla arbitrarietà delle forze dell'ordine e dipendenti di quelle stesse autorità che si trovavano fuori dal mercato. Questo offre una prospettiva ulteriore e può dare impulso alle forme più radicali di protesta.

Allo stesso tempo ci sono gli incidenti più che sono diventate un terreno fertile per numerosi conflitti tra la polizia e gruppi di giovani. Spesso, questi casi portano alla formazione di una "spirale di violenza". Per esempio, il 13 maggio nella regione sovietica Magaramkentskogo villaggio del Daghestan è stato arrestato e portato alla polizia un qualche decina di fedeli che frequentano una moschea locale. Dopo il suo rilascio, alcuni di loro hanno scritto lamentandosi dichiarazioni che è stato utilizzato per la violenza. In base a queste dichiarazioni di accusa. Meno di due mesi dopo, il 9 luglio, è stato ucciso dal preside del Soviet di villaggio, che, prima del suo assassinio, i media hanno riferito gli abitanti del villaggio contro l'islamizzazione dei giovani. Come notato da esperti del Daghestan, uccidendo ulteriormente aggravato la situazione nel paese e una maggiore tensione intorno alla inchiesta sugli avvenimenti di maggio.

Il fatto che la "cooperazione" di certi gruppi (ex-) agenti delle forze dell'ordine e rappresentanti di altri settori della popolazione, mostra che le barriere impenetrabili sociale tra le forze di sicurezza e il "resto della popolazione" nel Caucaso del Nord non formate. Necessarie per facilitare il dialogo tra forze dell'ordine e gli altri membri del pubblico su argomenti non proteste limitato. A questo proposito è di attività di interesse delle organizzazioni pubbliche nelle repubbliche del Caucaso settentrionale Distretto Federale, in particolare in Cecenia, che forgia la comunicazione tra i giovani ufficiali di polizia e altri rappresentanti della gioventù. Questa esperienza dovrebbe essere studiato e applicato in modalità avanzata.

migrazioni e le relazioni interetniche

minacce relative a rapporti inter-etnici, crescono oggi nel Nord Caucaso in due direzioni. Da un lato, si riferiscono ai rapporti tra diversi gruppi etnici nel Caucaso, dall'altro lato - il rapporto caucasici con i residenti di altre regioni della Russia.

proprietà nelle relazioni inter-etniche vnutrikavkazskih qualsiasi dinamiche negative evidenti negli ultimi mesi è stata osservata. Tuttavia, è questa zona è ora sotto forti pressioni da fattori esterni. Ad esempio, un ruolo negativo è giocato qui dal governo georgiano, che sembra impiegare picchi forza bruta per il vaso di Pandora nel Caucaso del Nord, provocando dibattito sulla questione circassi, così come la situazione tsezov e altri popoli del Daghestan.

situazione è più complicata nelle sue relazioni con gli abitanti di altre regioni della Russia. Caucaso-ray burst nei media russi, istigato dopo una serie di crimini di risonanza, ha causato la reazione estremamente negativa da Nord, in particolare - la società daghestane. Le discussioni su temi come "business Mirzaev", "affari Sviridov", "affari Popov", ecc Media nel Caucaso del Nord non erano meno attivi nei mass media federale. Nel corso di queste discussioni è molto chiaro da vedere come il pensiero, socialmente attivo severokavkaztsy più inclini a vedere il nemico in molti giornalisti federali, dirigendo canali televisivi federali, molti deputati della Duma di Stato e personaggi pubblici.

tentativi di fermare queste tendenze sono state facendo. Essi consistono principalmente nel fatto che nel Caucaso del Nord, soprattutto Daghestan e lasciare un gruppo di attivisti russi sociale con un altro "piattaforme di dialogo", progetto sul quale la popolazione locale può discutere con le persone conosciute come "nazionalisti russi".


Archive:
 Krasnodar
 Roston-on-Don
 Stavropol
 Russia
 Politics
 Economics
 Culture
 Sport
 TV
(c) RUSS-YUG.RU
e-mail: webmaster@russ-yug.ru
Rambler's Top100
все о школах 97002 schools по индексу, а также, Yellow Pine ID Real Estate